La nave degli spiriti, Joseph Conrad

Cari lettori, oggi vi parlo di un racconto di Joseph Conrad: La nave degli spiriti, pubblicato originariamente fra il 1884 e il 1886. Per me, Conrad è uno degli scrittori più interessanti e bravi di sempre. Dopo Cuore di tenebra, La linea d’ombra, Tifone e Domani, mi sono data un obiettivo per la vita, cioè quello di leggere... Continue Reading →

Il club dei parenticidi e Delitti esemplari, fra Bierce e Aub

Cari lettori, vi saluto in questo modo macabro per rendervi partecipi di queste letture che, al contrario di quanto i titoli suggeriscano, mi hanno sorprendentemente fatto tirare diversi sospiri di sollievo, mi hanno divertita, un tipo di divertimento liberatorio, consolatorio, sognante. Strano a dirsi, ma leggere di persone che uccidono i propri famigliari (e non... Continue Reading →

Viaggio in Andalusia, Spagna

Vi porto a spasso con me attraverso le città più suggestive dell’Andalusia: Siviglia, Cordova e Granada. Cartina a portata di mano, scarpe comode, zaino in spalla e via! Siviglia Il mio viaggio in solitaria inizia qui: Siviglia. Ah, Siviglia… Avevo paura di avere poco tempo per visitare la città, avendo deciso di passare qui il... Continue Reading →

Cuore di tenebra, di Joseph Conrad

Nel corso della mia troppo breve esperienza di lettrice, devo ammettere, nella mia ignoranza, che Joseph Conrad era uno scrittore pressoché sconosciuto. Non avevo mai indagato oltre il semplice nome, ma sto rimediando. Mi avvalgo di questa deplorevole premessa come espediente per scusarmi se questa recensione, che vuole essere più che altro un commento per... Continue Reading →

I ragazzi di via Pál e Cuore

Classici per l'infanzia, fra Molnár e De Amicis I ragazzi di via Pál (1907) di Ferenc Molnár è ambientato nell’ultimo decennio dell’Ottocento e narra le vicende di un gruppo di adolescenti che dopo la scuola si ritrova al Grund, un terreno che circonda una segheria, luogo ideale per giocare agli indiani o ai soldati, un... Continue Reading →

Canto di Natale, di Charles Dickens

Credo fosse il 21 dicembre ed ero alla ricerca di qualcosa da leggere. Avevo appena finito un libro e stavo fissando la mia libreria (più che altro un ammasso di libri sopra delle mensole sparse per la stanza) ed eccolo lì, “Canto di Natale”, della cui esistenza mi ero completamente dimenticata. Se qualcuno di voi... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑