Il club dei parenticidi e Delitti esemplari, fra Bierce e Aub

Cari lettori, vi saluto in questo modo macabro per rendervi partecipi di queste letture che, al contrario di quanto i titoli suggeriscano, mi hanno sorprendentemente fatto tirare diversi sospiri di sollievo, mi hanno divertita, un tipo di divertimento liberatorio, consolatorio, sognante. Strano a dirsi, ma leggere di persone che uccidono i propri famigliari (e non... Continue Reading →

Altri due racconti di Stefan Zweig

Ciao cari lettori! Come promesso in precedenza, torno a parlarvi di due racconti dello scrittore Stefan Zweig, brevissimi, ma pregni di spunti di riflessione su interrogativi profondi e che stanno alla base dell'agire dell'uomo, come per esempio nel caso del primo racconto qui sotto, di cui spesso ci si dimentica. Gli occhi dell'eterno fratello -... Continue Reading →

Due racconti di Stefan Zweig

Ciao cari lettori! Pongo fine al mio periodo di latitanza (per ora, suppongo... mi conosco bene) provando a scrivere qualche riflessione su alcuni racconti che ho letto dello scrittore austriaco Stefan Zweig. Mendel dei libri (Buchmendel, 1929) Ho comprato questo libricino spinta dalle ottime recensioni online e dalla parola libri nel titolo, perché credo sia cosa abbastanza... Continue Reading →

Anne di Tetti Verdi, di Lucy Maud Montgomery

Caro lettore, tutto è iniziato quasi un anno fa, quando ho visto su Netflix la serie canadese Anne with an “E”, che ho trovato commovente e ben fatta, soprattutto la prima stagione, valida per intrattenere e scaldare le buie serate invernali. La serie è basata sul personaggio del romanzo che in Italia tutti conosciamo come... Continue Reading →

La Storia Infinita, di Michael Ende

In questi giorni girovagando in libreria l’occhio si è posato diverse volte su questo libro, il libro di tutti i libri, che lessi molto tempo fa. Un libro corposo che mi aveva fatto riflettere tanto. Perché, dunque, non provare a riportare alcune considerazioni? “Ci sono una quantità di porte che conducono in Fantàsia, ragazzo mio.... Continue Reading →

I ragazzi di via Pál e Cuore

Classici per l'infanzia, fra Molnár e De Amicis I ragazzi di via Pál (1907) di Ferenc Molnár è ambientato nell’ultimo decennio dell’Ottocento e narra le vicende di un gruppo di adolescenti che dopo la scuola si ritrova al Grund, un terreno che circonda una segheria, luogo ideale per giocare agli indiani o ai soldati, un... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑